Segnali IR all'ONU

Ciao, insieme,

Venerdì mezzogiorno, le 12, 2 ore prima del mio fine settimana:

Capo: «Ehi Moritz, ancora devo andare per un appuntamento e poi sono là solo lunedì di nuovo, può badare al problema di proiettore video e un contributo di blog è ancora assente per oggi...»

I: «Quale problema di proiettore video?»

Capo: «Allora mostri semplicemente, vede già, fino alla prossima settimana»

Dopo ricerca corta potevo identificare «il problema». Malgrado segni discreti l'ultimo utente non sembra di aver spento riuna volta il proiettore video:

Come si assicura uno che il proiettore video non solo con il telecomando su Riserva ha cambiato sonder è separato loro stessi questo (a causa in esso di periferia connessa) dalla rete?

Con in ogni caso a uno

L'ATTENZIONE Il lavoro con tensione di rete è lasciata in Germania a forze elettriche qualificate di campo! C'è pericolo mortale!

L'idea:

Per accendere il proiettore video il banco di parete è gestito e il dispositivo è collegato alla rete di corrente. In seguito questo è nel modo Di riserva. Per ricevere un'esposizione l'utente preferisce al telecomando da stampa alla chiave adatta la primavera. Dopo di tempo d'inizio corto abbiamo un quadro.

Se l'utente cambia come al solito il proiettore video sopra il telecomando con questo deve esser separato nella connessione dalla rete.

Essere capace di lavorare la Biblioteca richiesta intorno comodamente con i diodi di Ir:

https://github.com/z3t0/Arduino-IRremote

Questo è capace come al solito da Idiota come un file *.zip caricato, e su schizzo -> la biblioteca integra ->.ZIP la biblioteca installa... sono integrati.

L'impianto elettrico:

ONU Diodo di Ir Modulo di relé
GND GND GND
5 V +
3.3 V VCC
D4 VEDI
D11 Dati

 

Perché è un un po' più costoso il segnale completo di decifrare per registrare e tenerci in equilibrio in seguito semplicemente ci aiutiamo agli esempi chiusi alla biblioteca. Inoltre apriamo il file IRrecvDemo.ino e carichiamo questo sul nostro microcontrollore:

 

/*
 * IRremote: IRrecvDemo - dimostra la ricezione i codici di IR con IRrecv
 * In rivelatore/demodulatore IR deve Esser collegato all'impiego RECV_PIN.
 * Versione 0,1 luglio 2009
 * Copyright 2009 Ken Shirriff
 * http://arcfn.com
 */

#include <IRremote.H>

intervallo RECV_PIN = 11;

IRrecv irrecv(RECV_PIN);

decode_results risultati;

vuoto situazione()
{   Seriale.cominciare(9600);   //In caso il guidatore d'interruzione va in rovina su situazione, scopra una chiave   //agli utenti che continua.   Seriale.println(«Autorizzazione d'irlandese»);   irrecv.enableIRIn(); //Metta in moto il destinatario   Seriale.println(«Permesso d'irlandese»);
}

vuoto cappio() {   se (irrecv.decifrare(&risultati)) {     Seriale.println(risultati.valore, STREGONERIA DI PRATICA);     irrecv.curriculum vitae(); //Riceva il prossimo valore   }   ritardo(100);
}

 

Dopo lui si aprono del monitor seriale vediamo con stampa alla chiave adatta il telecomando:

Se lo schizzo ci restituisce un codice di Strega: «CIAA09F6» questo appare con ogni battuta «DI VISTA» la chiave del telecomando.

In linea di principio, solo uno se il cappio è assente in cappio con ricevuta della Strega cifra uno Spillo su posti ALTI.

Qui il codice cambiato:

 

#include <IRremote.H>
intervallo RECV_PIN = 11;
IRrecv irrecv(RECV_PIN);
decode_results risultati;



vuoto situazione()

{   Seriale.cominciare(9600);   pinMode(4, USCITA);   Seriale.println(«Autorizzazione d'irlandese»);   irrecv.enableIRIn();   digitalWrite(4, IN BASSO);   Seriale.println(«Permesso d'irlandese»);

}



vuoto cappio() {   se (irrecv.decifrare(&risultati)) {     Seriale.println(risultati.valore, STREGONERIA DI PRATICA);         se(risultati.valore == 0xC1AA09F6){ //Codice di 0x qui posato!         Seriale.println(«DA scoperto»);         digitalWrite(4, IN ALTO);         ritardo(100);
}     irrecv.curriculum vitae(); //Riceva il prossimo valore   }   ritardo(100);

}

 

Se il dispositivo è separato dalla rete si ritira dello Spillo su IN BASSO. Per accendere il proiettore video di nuovo il banco deve esser acceso sulla parete da e nella connessione di nuovo.

Auguro a tutti i lettori un bel fine settimana e un sacco di divertenti armeggi.

 

Per arduinoSpeciali

5 Kommentare

Heiko

Heiko

Hallo,
tolle Idee.
Habe bei mir das ganze mit einem Taster in der Wand. Ca. 2sec drücken damit der Arduino startet und ein Relais einschaltet zur selbserhaltung der Spannung und ein Relais für den Baemer.
Wenn die AUS Taste der Fernbedienung erkannt wird, schaltet der Arduino nach einer wartezeit zum abkühlen des Baemers, beide Relais aus und die ganze Anlage ist somit wieder Spannungslos.
Gruß Heiko

Matthias

Matthias

Hallo,
interessante Idee.

Noch eine Ergänzung: packt den Arduino gleich noch an dieselbe Steckdose wie den Beamer…

joedro

joedro

Wichtig ist auch zu sagen das es zwei unterschiedliche Typen des IR gibt.
Dort ist die Beschaltung der 3 Pins unterschiedlich.

Stefan Jaroni

Stefan Jaroni

Hallo,
nette Lösung. Würde allerdings über eine Verzögerung nachdenken. Zumindest bei den meisten älteren Beamern wird nach dem Ausschalten ein Nachlauf zum Abkühlen empfohlen. Das Bild ist dann zwar aus, aber der Lüfter läuft noch nach. Geht aber nur wenn der Beamer nicht gleich vom Netz getrennt wird. Also: Nach Empfang des „OFF“ Signals erst verzögert das Relais abfallen lassen. Sonst könnte Hitzetot des Beamers/ der Lampe drohen.
Gruß
Stefan

joedro

joedro

Über IR habe ich Rollos gesteuert.
Für die Auswertung des IR-Code wird nicht
results.value == 0xC1AA09F6
die volle Länge benötigt.
Es genügt das letzte Byte.

Einen Kommentar hinterlassen

Alle Kommentare werden vor der Veröffentlichung moderiert

Post di blog consigliati

  1. Installa ESP32 ora dal gestore del consiglio di amministrazione
  2. Lüftersteuerung Raspberry Pi
  3. Arduino IDE - Programmieren für Einsteiger - Teil 1
  4. ESP32 - das Multitalent
  5. OTA - Over the Air - Programmazione ESP tramite WLAN